Il Fab Lab Reggio Calabria apre le porte ai makers reggini

IL FABLAB REGGIO CALABRIA apre le sue porte riscuotendo subito attenzione da parte di una platea variegata. Nella serata d'apertura oltre ad essere chiarita ai presenti, da parte del Presidente Marino, la "mission" del FABLAB, ci sono gli interventi dei soci fondatori Saverio Asciutto sulla robotica per i bambini e Maurizio Marrara sui processi modellazione e il passaggio dalla idea al prodotto finito.

ing marinoNello spirito di condivisione e apertura per la crescita del movimento ci sono stati interventi da parte di soggetti operanti sul territorio, come il laboratorio Shapecreativelabe di Francesco Tropepe, vicini al credo del FABLAB e interventi di designers, come Danila Quattrone che insieme a Francesca Bellocco sono le creatrici del marchio #feeldesign http://www.hashtagfeeldesign.com, operanti in territorio nazionale, che hanno trovato un valido contributo da parte del FABLAB per poter prototipare i loro oggetti di design da presentare a concorsi internazionali.

Molte sono state le curiosità espresse dai presenti durante la serata durata circa 3 ore. Parecchio successo hanno riscontrato le macchine installate nel FABLAB a partire dal "drawbot" macchina a controllo numero utilizzata per disegnare su qualsiasi superficie e grandezza sino all'arcade game un cabinet autocostruito per poter rivivere il piacere di giocare ai vecchi giochi anni 80 delle sale da gioco riportato alle pagine della cronaca cinematografica dal filmm "PIXEL". Si sono poste le basi di collaborazioni future. Ma sopratutto sono state raccolte le richieste per la creazione di Workshop a tema. La serata d'inaugurazione si è poi conclusa con un rinfresco serale ed un arrivederci ai prossimi incontri.

 

locandina